Collezionismo? Siamo sicuri?!?

Ciao,
spesso parliamo di collezionismo, retail price vs market price…
Già quando si parla di orologi o oggetti e capi esclusivi viene fastidio a pensare che la speculazione porti a strapagare oggetti normali, prezzo da fuoriserie.
Guardando questo articolo, però, mi viene da pensare che ci sia un problema più profondo. Di carattere culturale.

Si possono pagare scarpe da ginnastica di un discount fino a 400€ (prezzo 13€)???

Roba da far impallidire i ricarichi di certi modelli base acciaio che arrivano a costare più di raffinati complicati in oro…

Cosa ne pensate?

3 Likes

Da sempre la “moda” e le tendenze fanno prezzo Frà

Sempre stato così

Purtroppo i veri appassionati , ed io non sono tra quelli , purtroppo pagano il prezzo delle tendenza da un lato , dall’altro vedono il loro stock crescere di valore

Insomma è il mercato bellezza

2 Likes

Questo è l’esempio che ha fatto più scalpore di tutti. Io mi sono avvicinato al mondo dello sneakers game per un periodo e questo fenomeno c’è su molte modelli di Nike o di Adidas, ovviamente stiamo parlando di collaborazioni speciali, limited edition o anniversary.

Come c’è per il mondo degli orologi, c’è per lo streetwear.

È una cosa assurda? SI
Trovo assurdo pagare un Daytona ceramica 24k

3 Likes

Ciao Lorenzo,
come diceva anche @stefano.gison moda e trend nella storia hanno sempre tirato i consumi e ci sono sempre stati fenomeni del genere.
Ma una cosa sono delle Jordan special che trovi solo a Tokyo, o un Paul Newman, o un Sub con le indicazioni di profondità invertite fatto in pochi esemplari, una cosa sono le scarpe del discount.
Oppure orologetti di plastica a pila supermainstream proposti in versioni dal discutibile gusto a prezzi da luxury watch.

La mia sensazione è che molte aziende propongano sempre più iniziative normalmente attractive per consumatori wannabe anche in mercati più maturi.
La cosa che fa riflettere è che trovano terreno fertile.
Secondo me è molto sfumata la distinzione tra esclusivo e costoso, che spesso non è per niente esclusivo.

3 Likes

Hai ragione da un lato ma dall’altro …difficile trovare una cosa costosissima ma non esclusiva e viceversa

Le 2 cose vanno a braccetto

Diciamo che prima c’era forse , di più , un legame tra costoso e valore “intrinseco “ di un oggetto

Poi con l’età della comunicazione , t shirt dal valore si 300 euro perché c’è scritto Daquared ecc ecc

Ora L esclusività guida la follia di comprare cose che non hanno valore in se ma sono esclusive (vedi magliette che alla fine comprano in pochi perché costose e quindi esclusive )

Poi ci sono i beni “scarsi “ , ossia non comprabili da tutti (ora gli orologi Rolex sportivi ) che grazie alla loro “mancanza “ salgono di prezzo e diventano ancora più esclusivi

Chiaro no ?

Poi potrei parlare di stock to flow model riguardo al valore di un bene …e potrei fare l’esempio dei Bitcoin ma lì entriamo in un’altra “storia “

Quando dico ste cose pare che ne capisca tanto ma in realtà mi piace fare il fenomeno :joy::joy::joy:

3 Likes

Sottoscrivo e condivido pienamente questa cosa.
Ormai la gente “va fuori di testa” per queste cavolate.
Dai la possibilità a qualcuno di poter acquistare una cosa e rivenderla a infinite volte tanto e il gioco è fatto.

Guarda per esempio Supreme anche.

3 Likes

Comunque si sono fiondati tutti sulle scarpe, ma non hanno visto questo…
Fortunatamente sono riuscito a prenderlo io :joy:

5 Likes

:joy::joy::joy: Top!

2 Likes

ahahah Grande Lorenzo

2 Likes

5 Likes

:joy::joy::joy:

3 Likes

:joy::joy::joy:

2 Likes

ahahahhahahah

2 Likes

5 Likes

Io sono lista ragazzi :upside_down_face::joy:

5 Likes

ahahah

1 Like

Rincaro la dose

3 Likes

Ahahahahah

…però la Panigale anche così ha il suo perché!

3 Likes

La Panigale è sempre bella. La moto definitiva, anche per il turismo molto veloce ahah

3 Likes

Loro ci avevano visto lungo con lo sponsor!
@Giuseppe

4 Likes


Horbiter Media Group 2020