Grand Seiko SBGC 237 e SBGE 262

Edizioni limitate a 30 esemplari ciascuno:

Personalmente mi piacciono entrambi.

SBGC 237 riporta la lunetta tachimetrica in ceramica sul Crono Spring Drive dopo molto tempo. E’ particolare e non è per tutti, ma trovo la nuova combinazione indovinata; il Crono Grand Seiko è senza dubbio originale.

SBGE 262 introduce lo stesso schema di colori sul classico Spring Drive GMT, rendendolo più originale della versione standard troppo spesso accomunata ai GMT svizzeri. Solo esteticamente, si intende.

Cambierei il disegno del bracciale.

Tra di due preferisco il Crono.

3 Likes

li vedo bene al polso di qualche yakuza :stuck_out_tongue_closed_eyes:

3 Likes

A me il Crono piace, del resto giro sempre con medaglia d’oro al collo :grin:
Non è il massimo della sobrietà, ma oro/accenti dorati sono in fondo parte della cultura giapponese.

I pulsantoni Crono sono identitari.

é il classico orologio “Make or break”

1 Like


ecco la fetta di mercato a cui sono rivolte queste referenze…

a parte gli scherzi, i gusti sono gusti, ci mancherebbe. personalmente li trovo “troppo asiatici”

3 Likes

colgo l’occasione per condividere un mio pensiero: è affascinante come GS siano obiettivamente orologi di altissima qualità in termini di manifattura, cura nel dettaglio, finiture etc…
ma il mercato europeo pare non cogliere, anzi, pare non interessare.
che per il grande pubblico sia piu importante la percezione della qualità piuttosto che la qualità stessa?

quante volte ho sentito dire “belli i GS ma troppo anonimi” oppure “poca personalità”…

qui siamo di fronte a una personalità molto forte, troppo per molti di noi.

quello che voglio dire è: in una gara tra qualità e design…chi vince?

3 Likes

i nostri sono decisamente più eleganti, non mettono quei mutandoni.
Mi hai convinto non lo compro :grin:

2 Likes

In realtà è un problema ancora italiano.

In Francia ci sono tre boutique Seiko e la prima a marchio GS ha aperto a Place Vendôme.

2 Likes

ps adesso capisco anche perché il Crono è fatto in sole 30 unità.

2 Likes

Due capolavori anche se per dimensioni non si adattano ai miei gusti, il Chrono misura 43,5mm e 44mm il GMT puro!

Tra i due anche io preferisco il Chrono (che è anche GMT) ma forse nella referenza più sobria SBGC201

Entrambi montano un calibro 9R (86 il Chrono e 66 il GMT) con uno scarto di ±1 secondi al giorno…

3 Likes

Ragazzi su

I pulsantoni non si possono guardare

4 Likes

La dimensione dei tasti è pura compensazione.
:joy:

4 Likes

Quelli saltano all’occhio parecchio! Ma danno la sensazione di strumento di misurazione tecnico più che di accessorio!

2 Likes

Andreaaaaaass sono:

Inguardabili

Scomodissimi al polso

Poi certo de gustibus ma , se così non fosse , GS venderebbe valangate di orologi

3 Likes

Dimensioni esagerate. Il GMT mi piace molto cromaticamente e pure il design.

I tasti del crono potevano farli un pelino più grandi :joy:

2 Likes

dal vivo sono molto meno invasivi che in foto, un pò come le anse cicciotte dei Rolex 6 cifre (finché le avevano).

1 Like

Ma anche io non ne esalto il design, spendendo certe cifre probabilmente mi orienterei verso qualcosa di più “fine” (sopratutto come
Ingombro) ma dal punto di vista tecnico sono al top!

2 Likes


Horbiter Media Group 2020