Novità Grand Seiko 2021 - The GMT Season Collection

La bellezza della Natura del Tempo è ormai al centro dell’ispirazione del design Grand Seiko da anni.

Uno degli esempi più evidenti di questa filosofia è la “Seasons Collection”, già nel 2019 Grand Seiko rendeva omaggio alla natura del tempo con una collezione di quattro orologi dal design esclusivo, per il solo mercato nord Americano, volta ad evidenziare l’atmosfera stagionale unica del Giappone nei diversi periodi dell’anno.

Grand Seiko è tornata a questo concetto per il 2021, per festeggiare il 140th anniversario della nascita della Maison, con la nuova GMT Seasons Collection, scomponendo l’anno solare nel tradizionale concetto Giapponese dei “Sekki”*.

*A causa dei sottili cambiamenti causati dal mutare delle stagioni, il Giappone divide le quattro stagioni in 24 fasi detti appunto “Sekki”, una divisione utile in passato per far sapere agli agricoltori quando piantare e quando seminare le diverse colture.

I nuovi orologi celebrano la natura del tempo e commemorano i ventiquattro Sekki che segnano le stagioni della natura in continua evoluzione. Questi offrono un viaggio poetico mentre la natura si risveglia, sboccia, matura e si riaddormenta, dall’inizio della primavera al freddo luccicante dell’inverno.

Ciascuno di questi nuovi GMT celebra una delle 24 fasi stagionali dell’anno.

I “Sekki” selezionati, per questa nuova collezione, sono lo “Shunbun” (la primavera), lo “Shōsho” (l’estate), il “Kanro” (l’autunno) e il “Tōji” (l’inverno) e le 24 fasi sono rappresentate dalla traccia GMT delle 24 ore.

Le versioni Shunbun e Shōsho adottano il calibro 9S86 mentre il calibro Spring Drive 9R66 equipaggia il Kanro e il Tōji.

Shunbun (Primavera) – SBGJ251

È a Shunbun che finalmente arriva l’equinozio di primavera e tutti la sentono davvero nell’aria. I ciliegi in montagna iniziano a fiorire e la loro fioritura di sakura decora i sentieri. Il quadrante verde e gli accenti in oro rosa catturano perfettamente la promessa della primavera.

Shōsho – SBGJ249

Si avvicina la piena estate e finalmente finisce la stagione delle piogge. A Shōsho, il vento caldo crea delicate increspature nelle molte migliaia di laghi e stagni che brillano al sole di inizio estate in tutto il Giappone. Il quadrante con motivo a onde dà vita a Shōsho.

Entrambe le referenze (SBGJ) hanno una cassa in acciaio inossidabile con un diametro di 39,5mm ed uno spessore di 14,1mm con la famosa lucidatura a specchio sui lati. Il quadrante verde dello Shunbun ha la sfera GMT in oro rosa a forma di freccia e la traccia delle 24 ore è in numeri arabi argentati in abbinamento gli indici, alla cornice del datario e al logo GS applicati. Sfere e indici dello Shunbun hanno una finitura spazzolata sulla loro superficie che contrasta con le smussature lucide. Il quadrante blu chiaro strutturato dello Shōsho è invece abbinato a una lancetta GMT blu elettrico che segue una traccia GMT blu scuro. A differenza del modello Shunbun, gli indici e sfere sono lucidati a specchio e gli indici sfaccettati hanno superfici lisce. Come ci si aspetterebbe, il livello di artigianalità e qualità è superlativo.

Entrambe le referenze sono equipaggiate con il calibro 9S86, un movimento automatico ad alta frequenza (36.000 a/h) con una riserva di carica di 55 ore e una precisione compresa tra +5 e -3 secondi al giorno.

Kanro – SBGE271

Kanro è il Sekki che annuncia il culmine dell’autunno, intorno alla prima settimana di ottobre. La sera si avvicina e l’aria mattutina è fredda. La lancetta dei secondi si muove silenziosamente, come la luna nel cielo notturno.

Tōji – SBGE269

Il solstizio d’inverno è a Toji. Le giornate sono brevi, l’aria è tersa e limpida e la neve attutisce il rumore del vento. Il quadrante ha la consistenza e il colore di un paesaggio invernale mentre il sole tramonta più in basso nel cielo.

Entrambe le referenze (SBGE) hanno una cassa in acciaio inossidabile con un diametro di 40,2 mm e uno spessore di 14 mm, rifinite con la lucidatura Zaratsu. La sfera GMT dorata ha una punta a freccia vuota ed è molto più lunga della sfera GMT sulle versioni Hi-Beat perché la traccia GMT delle 24 ore è posizionata sul perimetro del quadrante. Un’altra differenza con l’Hi-Beat è che la scala GMT su questi modelli presenta i numeri dispari mentre sugli Hi-Beat mostra i numeri pari. Anche gli indici sono più lunghi e le finiture variano da quadrante a quadrante. Il dial scuro mostra superfici spazzolate sulle sfere e linee incise sugli indici mentre il quadrante bianco ha indici e sfere con lucidatura Zaratsu. Oltre alla finestra della data a ore 3 è presente l’indicatore della riserva di carica tra ore 7 ed ore 8.
Entrambe le referenze sono equipaggiate con il calibro Spring Drive 9R66, con una riserva di carica di 72 ore e una precisione compresa tra +1 e -1 secondi al giorno.

I quattro modelli saranno dispnibili a partire dal Maggio 2021 con immissioni sequenziali delle diverse referenze e con prezzi di 6.800€ per gli SBGE e 7.600€ per gli SBGJ.

Voi quale Sekki scegliereste?

@gaetan-one
@miskappa
@afornitgold
@ariken
@lorenzorigamonti
@francescofalcone
@matteo
@Mark3

6 Likes

Toji per me

2 Likes

Tutti bellissimi, dovendo, non saprei quale scegliere, l’unico appunto è sullo spessore che mi porta solo ad ammirarli.
Avrei ipotizzato più costosi gli SBGJ contro gli SBGE, se ho ben letto.

Voto: l’estate

3 Likes

Infatti ipotizzi bene, ho invertito io i prezzi, gli Spring Drive avranno un retail price di 6.800€ e gli Hi-Beat di 7.600€!
Modifico post!
Per me senza dubbio l’autunno!

3 Likes

Comunque carucci per il prezzo della base di partenza, cassa SBGM fondamentalmente.

3 Likes

Avete ragione Voi…ho cambiato idea, è meglio l’autunno!

4 Likes

Colori e lavorazioni dei quadranti davvero davvero molto belle e particolari.
Se dovessi scegliere per lavorazione del quadrante andrei sull’estate e sull’autunno.

Se dovessi sceglierne UNO, andrei sul SBGE271 perchè adoro quel quadrante e mi piace la scelta di posizionare i numeri GTM all’estremità del quadrante e utilizzare i numeri dispari invece che i pari (come è consueto fare)

3 Likes


Horbiter Media Group 2020