Novità Grand Seiko 2021 - The Spring Drive Chronograph 140th Anniversary

Dando seguito all’approfondimento sulle novità introdotte da Grand Seiko per il 2021, trattate nel post:

Novità Grand Seiko 2021 - a sneak peek

, oggi sono qui a presentarvi, riportando la traduzione della Press Information di Grand Seiko, il nuovissimo Cronografo SBGC240 con calibro Spring Drive, Limited Edition per il 140th anniversario della nascita di Seiko, elemnto che andrà ad arricchire la collezione Sport di GS!

Come ormai sappiamo bene, Kintaro Hattori fondò la sua azienda nel 1881 e la guidò fino alla sua morte all’età di 73 anni nel 1934.

Il suo credo era che la sua azienda dovesse essere sempre “un passo avanti rispetto agli altri” e, sebbene non sia stata creata fino al 1960, niente esprime meglio il potere della sua visione di Grand Seiko con il suo design unico, la produzione all’avanguardia e le finiture di altissimo livello.

In onore del 140th anniversario della fondazione dell’azienda, Grand Seiko annuncia con orgoglio un nuovo cronografo Spring Drive che rappresenta perfettamente la visione di Kintaro Hattori, il Cronografo SBGC240.

Questo potente orologio unisce tutta l’alta funzionalità del cronografo Spring Drive (Calibro 9R86) con un nuovo design e una nuova combinazione di materiali.
Il risultato è un segnatempo di rara raffinatezza ed eleganza.
La lunetta attira immediatamente l’attenzione con la sua forma a dodecaedro, l’inserto in ceramica zirconia e con la base in oro giallo 18k.
Grazie a questa combinazione di materiali il risultato unisce bellezza e resistenza.

Anche la cassa si avvale del contrasto tra satinatura e lucidatura a specchio per ottenere un risultato visivamente accattivante. Le superfici superiori hanno, infatti, una satinatura sottile, mentre i lati mostrano la perfezione priva di distorsioni che solo la lucidatura Zaratsu può offrire.
Il quadrante è tanto ricco quanto leggibile. Le sfere e gli indici color oro risaltano sul quadrante nero puro e, poiché gli indici sono allineati esattamente a ciascun apice della lunetta a dodici bordi, sia l’ora del giorno che il tempo trascorso possono essere letti con precisione e a colpo d’occhio.

I pulsanti, in oro giallo 18k, che azionano il cronografo sono prominenti e progettati per garantire un funzionamento sicuro, ma sono anche aerodinamici in modo da avere un aspetto gradevole sia sotto il polsino della camicia che sul campo sportivo.

Il nuovo SBGC240 di Grand Seiko potrebbe essere il cronografo più preciso al mondo.

Misura il tempo trascorso fino a dodici ore con una precisione di ± 1 secondi al giorno, indipendentemente dal fatto che il cronografo sia in uso o meno e, grazie al sistema di regolazione esclusivo di Spring Drive, il livello di precisione rimane inalterato anche quando la riserva di carica è bassa. La precisione del suo funzionamento è assicurata dalla ruota a colonne e dai sistemi di frizione verticale, utilizzati insieme e per la prima volta da Seiko nel 1969, coi famosi calibri 6139.

Il calibro 9R86 ha più di 400 parti e tutte sono realizzate e assemblate a mano da abili artigiani nello Shinshu Watch Studio.

L’orologio sarà reso disponibile, in edizione limitata di 500 esemplari al mondo, a partire da luglio 2021.

Di seguito le specifiche:

Calibro 9R86
Riserva di carica: 72 hours
Precisione: ±1s secondi per giorno (±15 seconds per mese)
Cassa e bracciale in acciaio inossidabile
Lunetta in zirconia ceramic e oro 18k
Pulsanti e corona in oro 18k
Water proof : 100m
Diametro: 43.8mm
Spessore:16,1mm
Limited Edition a 500
Prezzo indicativo in Europa: €19,200

Cosa ne pensate?

@afornitgold
@ariken
@gaetan-one
@francescofalcone
@miskappa
@Mark3
@matteo
@Giuseppe_Spaziani
@paolinodrummer
@lorenzorigamonti

5 Likes

Pezzo sicuramente molto interessante.
Boccio subito il bracciale, non capisco perché non si impegnino a renderlo meno “Omega”.

Ad ogni modo il quadrante è molto interessante e particolare.
Di facile lettura nonostante i 3 contatori (disposti in modo originale), la data, la riserva di carica e addirittura la funzione GMT.

Mi piace la scelta di utilizzare l’oro per i dettagli così da creare contrasto con il nero e con l’acciaio.

Tutto sommato visto così non mi dispiace, le dimensioni sono abbastanza importanti.
Peccato che sarà quasi impossibile vederlo e provarlo per il numero limitato di pezzi :sweat_smile:

4 Likes

non ho preso la versione con cinturino e quadrante verde (quella che reputo più bella di tutte) a 6K circa perché volevano farmi il listino pieno, questa a quasi 20K onestamente mi fà ridere (o piangere).

4 Likes

Bellezza c’è…ma per me è troppo di tutto!
Non riuscirei a portarlo

5 Likes

Concordo con @miskappa un po’ troppo di tutto! Anche nel prezzo se pensiamo che lo YACHT-MASTER II Oyster, 44 mm, acciaio Oystersteel e oro Everose ha un prezzo di € 24.350 quindi una differenza di 5.150€ non c’è paragone.

3 Likes

ecco il mio pensiero.
Se questo è l’apripista della nuova collezione Crono, meglio conservare l’estetica attuale.
E’ dirompente e imponente, ma è originale.
Ora ha uno stile mainstream con la lunetta che simula uno shuriken (?).
I marchi competitor di Rolex vincono quando offrono una alternativa originale. Lo è tecnicamente, non esteticamente.

@Mark3 non lo si può confrontare con un Rolex o altro classico meccanico, Spring Drive è un mondo a parte.

3 Likes

Concordo sul fatto che è un mondo a parte, concordo che c’è una ricerca dell’innovazione importante a livello meccanico e sopratutto è innovativo come prodotto, ma 19.200€ Hanno lo stesso valore per ogni marchio e per ogni offerta loro facci al cliente finale. Vero che Rolex non si può paragonare a GranSeiko vero tutto, ma uno anche spende 19.200€ si aspetta almeno che il contenuto totale li valga, tolta la ghiera i pulsanti e la corona in oro che non sono qui a giudicare il valore della materia prima questo modello vale quei soldi ? Per me no! Poi ovvio che è e resta una mia opinione da cliente finale!

4 Likes

Anche secondo me non li vale, attenzione. Concordo.
Dico solo che il prezzo è nelle loro intenzioni legato alla narrazione di unicità.

4 Likes

@gaetan-one sono d’accordo su tutto! Ma quello che voglio dire è che, l’unicità, non ti autorizza a sparare così alto, questo porta si a collocarti in una nicchia importante come fascia di prezzo, ma elimini la clientela che magari potrebbero fidelizzarsi col marchio che poi sono quelli che comprerebbero questo orologio! Chi può spendere 20-25k non compra GranSeiko almeno questo è il mio parere o quello che farei io.

3 Likes

sono d’accordo.
Mi mettevo nei panni e desideri del marchio per un attimo.

4 Likes

Sono d’accordo con quello che dici @Mark3.
Ma chi può spendere 20/25k non compra un Grand Seiko IN ITALIA.
Fuori dall’Italia lo comprerebbe, il nostro mercato è ancora acerbo rispetto a Grand Seiko, dobbiamo ancora crescere.
Non tanto per questo modello, ma anche per uno che ne costa 7k. Pochi, anzi pochissimi comprerebbero Grand Seiko invece che Rolex, Omega o Panerai o altri ancora.

Aggiungo che pure io avendo 20/25k non comprerei un Grand Seiko. Lo ammetto ahahah

4 Likes

Il prezzo è dettato anche dall’esclusività dei 500 pezzi mondo oltre che dalle qualità intrinseche.

3 Likes

ma anche NO.
ci sono zillioni di LE in Seiko ben sotto i 500 pezzi che hanno listini assolutamente simili alle non LE.
Che poi non le trovi è un altro discorso …

2 Likes

io con 25K prenderei il GS oro giallo SD quadrante snowflake

2 Likes

Io non posso permettermi nessuno di questi due :sweat_smile:

Sono d’accordo che il prezzo sia alto e rispetto ad alternative più “conosciute” risulti “eccessivo”, ma GS mi pare se ne freghi dei competitor da questo punto di vista…

2 Likes

Ragazzi le serie limitate vengono fatte solo ed esclusivamente per giustificare prezzi alti che non giustificano l’orologio, in più se di questo GranSeiko ne mettono in commercio 5 mila a 19k 4000 restano in stock, ci saranno 500/1000 persone al mondo che spendere 20k e come spendere per me 20€ allora lo compreranno, il Brand ha fatto i suoi calcoli e anche per quello la serie è limitata.

4 Likes


Horbiter Media Group 2020